Gestione dei conflitti

con Thierry Bonfanti

conflitti

 Il conflitto interpersonale fa parte dei fenomeni inerenti la vita sociale. Bisogna però distinguere la situazione conflittuale e il modo in cui viene gestita. Spesso si parla di conflitto riferendosi ad una guerra, ma la guerra è solo una modalità di gestione del conflitto. Esistono molte altre modalità di gestione del conflitto. Il conflitto è comunque un luogo di sofferenza, di paura, di rabbia e a volte di violenza. Può portare a degli allontanamenti, a delle separazioni o a delle vere e proprie guerre, ma può anche essere un’occasione di crescita.

OBIETTIVI E METODOLOGIA

Analizzare i propri conflitti è estremamente istruttivo. Il corso si propone di aiutare i partecipanti a capire meglio le situazioni conflittuali, partendo dalla propria esperienza. Permette di riflettere in maniera induttiva sul modo in cui nasce un conflitto, quali sono le sue fonti, i suoi fattori, le sue modalità risolutive e come può essere prevenuto. Conformemente alla metodologia non-direttiva interveniente, il corso partirà dal desiderio dei partecipanti. Su questa base, verranno fatte diverse proposte che vanno dal laboratorio esperienziale a considerazioni più metodologiche o teoriche sul conflitto.

DESTINATARI

Persone che vogliono riflettere sulle situazioni conflittuali e sulla loro gestione, per interesse personale o professionale. Può integrarsi utilmente ai percorsi formativi per mediatori.

  • Data e ora

    Sabato 17 marzo 2018

    Domenica 18 marzo 2018

    9.30-13.00 14.30 18.00

  • sede corso

    Villa S. Ignazio, Via delle Laste 22 – Trento

  • info vitto e alloggio

    Tel. 0461 238720

Formatori

thierry-bonfanti

Thierry Bonfanti

psicologo e psicoterapeuta. Dottore di ricerca, collabora con il Centro Studi Interculturali dell’università di Verona. Pratica la terapia di coppia da trent’anni nonché la mediazione alla quale ha dedicato la sua tesi di dottorato.

Costi e modalità di iscrizione

Il costo del corso è di 150 € (eventuali riduzioni concordabili), più 5 € di quota associativa led per l’anno solare in corso. Per iscriversi contattare la segreteria (telefonicamente o via mail) comunicando i propri dati (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo, telefono, e-mail) ed effettuare il versamento della quota d’iscrizione preferibilmente tramite bonifico bancario intestato a Led, Laboratorio di Educazione al Dialogo, codice IBAN: IT 45 H 08304 01833 00000 9791693, causale il proprio cognome e il nome del corso (es. Rossi CONFLITTI). Eventuali ritiri vanno comunicati con almeno 8 giorni di anticipo, altrimenti il pagamento è dovuto, per garantire la copertura spese necessaria al regolare svolgimento del corso.