psicologia-della-religione

Psicologia della religione oltre le religioni

Il transpersonale e le nuove istanze di spiritualità

PARTE 1 – PSICOLOGIA DEL PROFONDO

In questa prima parte si prenderanno in considerazione soprattutto l’analisi psicanalitica di S.Freud in vista di una lettura critica verso il fenomeno religioso e quella analitica di C.G.Jung, con la sua attenzione al mondo dei simboli, al linguaggio appunto dell’anima e ad una tensione prospettica dell’esistenza. In un secondo momento Eugen Drewerman – valorizzando ambedue in modo complementare – ci inviterà a mettere a fuoco la possibilità di una fede che liberi dall’angoscia esistenziale. In via generale, come sempre nei corsi di psicologia della religione, si tratta di prendere in considerazione i meccanismi sottesi alla religiosità umana.

PARTE 2 – PSICOLOGIA UMANISTICA

La seconda tappa del corso triennale di psicologia della religione è dedicata alla psicologia umanistica. Ci saranno compagni nel nostro percorso soprattutto Erich Fromm e la speranza della fede umanistica, Abrahm Maslow e le esperienze di vertice e W. Allport e il sentimento religioso. Andremo poi a prendere in considerazione William James e la visione pragmatica della religione.

PARTE 3 – PSICOLOGIA TRANSPERSONALE

Dopo aver approfondito il fatto religioso nell’ottica della psicologia dinamica e in quello della psicologia umanistica, la nostra attenzione sarà rivolta specialmente alla psicologia transpersonale. Essa individua nel sé il bisogno umano di andare oltre l’autorealizzazione individuale: la spinta cioè alla trascendenza. Con ciò essa contribuisce a non ridurre l’anima, lo spirito, ad un fatto di ordine psicologico, coglie la spinta all’unità e la propensione della coscienza umana ad ampliarsi ed evolversi fin oltre la coscienza normale. La persona è dunque vista non solo come unità biopsichica, ma anche spirituale.

DESTINATARI

Quanti sono interessati a mettere a fuoco – per motivazioni personali o professionali legate al servizio alla persona in ambito pastorale o formativo – questa dimensione insita ad ogni persona. Quanti non hanno ancora visitato con noi la psicologia religiosa umanistica, quand’anche non avessero ancora frequentato il primo anno centrato sulla psicologia del profondo.

  • data e ora

    27 ottobre; 10, 17, 24 novembre 2018 ;
    2019; 9, 16 ,23 febbraio; 9, 16, 23 marzo; 6, 13 aprile;
    4, 11, 18 maggio 2019

    Ore 09.30-12.30

  • sede corso

    Villa S. Ignazio, Via delle Laste 22 – Trento

  • info vitto e alloggio

    0461 238720

Formatori

Dario Fridel

a lungo insegnante e formatore di psicologia della religione e di psicologia pastorale all’ISR di Bolzano. Membro dell’AIEMPR.

Costi e modalità di iscrizione

Per partecipare al corso è necessario iscriversi e pagare la quota associativa LED di € 5 per l’anno solare in corso, un’OFFERTA LIBERA verrà raccolta in occasione del primo incontro quale contributo alle spese sostenute per la realizzazione degli incontri.