dialogo

EDUCAZIONE AL DIALOGO

un introduzione all’Approccio Centrato sulla Persona

 “Le persone sono altrettanto meravigliose quanto i tramonti se io lascio essere ciò che sono. In realtà, la ragione per cui possiamo veramente apprezzare un tramonto è che non possiamo controllarlo. Quando osservo un tramonto, non mi capita di dire: addolcire un po’ l’arancione sull’angolo destro, mettere un po’ più di rosso porpora alla base, e usare tinte più rosa per il colore delle nuvole. Non lo faccio. Non tento di controllare un tramonto. Ammiro con soggezione il suo dispiegarsi.”

Carl Rogers

METODOLOGIA E STRUMENTI

Poiché crediamo che le persone apprendano veramente solo quando fanno esperienza in prima persona, si privilegerà un approccio esperienziale laboratoriale al fine di “assaporare” di persona quanto verrà spiegato con l’utilizzo di slide e brevi filmati.

OBIETTIVI

  • Introdurre all’Approccio Centrato sulla Persona di Carl Rogers, basato su una visione positiva e degna di fiducia dell’essere umano
  • Sperimentare il clima facilitante di un Gruppo di Incontro
  • Stimolare le persone a mettersi in gioco per acquisire maggior consapevolezza di sé e del proprio modo di muoversi nelle relazioni

Ci daremo l’opportunità di sperimentare l’ascolto di sé per promuovere l’ascolto dell’altro seguendo i principi dell’Approccio Centrato sulla Persona:

  • la congruenza, legata al  contatto con se stessi;
  • l’empatia, che allude al cogliere come tu ”vedi” la vita e le cose e come “abiti il mondo”;
  • la considerazione positiva incondizionata, che può permettermi di apprezzare la relazione e te che entri in relazione con me “come si apprezza un tramonto”.

Per informazioni ed iscrizioni

Il costo  del corso è di  € 75 più € 5 di quota associativa 2019 (eventuali riduzioni concordabili).  Per iscriversi contattare la segreteria comunicando i propri dati ed effettuare il versamento della quota d’iscrizione tramite bonifico bancario intestato a LED, Laboratorio di Educazione al Dialogo, con causale il proprio cognome e il nome del corso (es. Rossi intro ACP) IBAN: IT45H0830401833 00000 9791693. Eventuali ritiri verranno accolti senza penale fino a 8 giorni prima della partenza del corso e non oltre.

  • Data e ora

    Sabato 12 ottobre 2019

    Ore 9.00-13.00 e 14.30-17.30

  • Sede corso

    Villa S. Ignazio, Via delle Laste 22 – Trento

  • Info vitto e alloggio

    Tel. 0461 238720

Direttore corso

Pierpaolo Patrizi

psicologo e psicoterapeuta, formatore IACP, supervisore e coordinatore di progetti di prevenzione e assistenza al disagio giovanile, accompagnamento e sostegno ai malati di AIDS.

Formatrice

Marina Fracasso

psicologa e psicoterapeuta, formatrice IACP, consulente al Tribunale Civile per i Minorenni di Trento, collabora con numerose agenzie formative locali.

Il Biennio LED

La metodologia

Rogers ed il colloquio di ascolto

L’opportunità di potersi guardare dentro senza paura, di poter guardare l’altro senza giudizio, poter entrare nella storia dell’altro e rintrare nella propria storia con nuovi strumenti.

Anonimo (Biennio 2016-2019)

Quello che sono è abbastanza, se solo posso esserlo”(C.R.). Credo che questa frase racchiuda gran parte del lavoro fatto in questi due anni, innanzitutto di consapevolezza del mio essere “abbastanza” (anche se alle volte ancora fatico riconoscerlo) e della responsabilità che sento nel “poterlo essere”, riconoscendo le tante volte che non mi sono permessa di essere me stessa, per paura, per senso di inadeguatezza, per timidezza. Questo lavoro su di me credo mi stia permettendo anche di poter accettare l’altro, di poterlo ascoltare con maggiore presenza e consapevolezza. Con maggior consapevolezza di me, dei miei modi di essere, dei miei sentimenti, della mia storia.

Sara(Biennio 2016-2019)

Ho acquisito la capacità di comunicare con l’altro usando ciò che sento, le mie emozioni anziché l’accusa. Quando sono arrivata al Led non sapevo gestire il conflitto e non sapevo scegliere le persone, non le capivo, mi lasciavo trasportare.

Ora mi sento più serena nel conflitto e sto iniziando a scegliere e capire le persone e come stare in relazione con loro.

Nicoletta (Biennio 2016-2019)

Il Biennio del LED è stata per me una bellissima esperienza, un terreno di sperimentazione ed uno spazio di supervisione. Un luogo dove acquisire maggior consapevolezza di sé in relazione agli altri e delle proprie capacità di ascolto e comunicazione, cose che non sono affatto scontate, per quanto fondamentali nella vita di tutti. Poter avere riscontri autentici, strumenti e guida nello sviluppare determinate capacità e sensibilità è stato preziosissimo sia per le mie relazioni personali che per quelle professionali. Certo riuscire a muoversi con efficacia nelle relazioni è qualcosa di molto complesso e cambiare se stessi è un processo lento, ma almeno ora so in che direzione spingere i miei sforzi.

Marta(Biennio 2013-2016)

Un’esperienza davvero unica, un percorso che mi ha aiutato tanto. Sono stata girata come “un calzino” . Posso dire solo grazie ai docenti ed al gruppo

Erika(Biennio 2011-2013)

Ripensare al percorso LED suscita in me un grande senso di gratitudine. […] Affermo che questa esperienza del led per me è stata anche un grande percorso di umanizzazione….

Gabriella(Biennio 2011-2013)