IN ASCOLTO DEL PROPRIO SOGNO

Il messaggio dei sogni

 

Imparare ad ascoltare i propri sogni non è un lusso. Comporta infatti attingere ad una scuola di vita insostituibile. Il sogno infatti è una delle espressioni più alte del linguaggio simbolico. Ed è proprio questo linguaggio che ci aiuta a cogliere in modo pieno e immediato il senso delle nostre esperienze di vita. Esso attinge infatti il suo sapere profondo agli archetipi, cioè al sapere collettivo dell’umanità stessa, ancorata a sua volta all’esito di tutto il lungo processo evolutivo che ha preparato la sua comparsa.

Così è del resto anche per le cosmologie delle religioni legate alle mitologie prescientifiche; e anche per le cosmologie moderne. Attingere in modo corretto ai propri sogni ha quindi una forte valenza terapeutica, sia per sedimentare in modo corretto le tensioni e le prove individuali e collettive dell’esistenza, sia per coltivare utopie adeguate ai tempi burrascosi che stiamo vivendo; abituandosi di  conseguenza a sintesi più cariche di senso e meno di analisi e di ragionamenti.

METODO

Nella prima parte, dopo un adeguato rilassamento, il gruppo si impegna soprattutto a valorizzare l’ascolto empatico della persona che cerca col suo aiuto di rivivere e rivisitare un proprio sogno. L’empatia e la considerazione positiva incondizionata vogliono favorire l’ emerga del significato specifico che il sogno ha per la persona che si espone.

Nella seconda parte avrà più peso la comunicazione congruente proprio perché un ascolto ben fatto implica attenzione costante anche alla propria crescita personale.
DESTINATARI

Il percorso si rivolge a persone allenate e predisposte a lavorare su di sé in vista di una maggiore autocoscienza. È richiesta disponibilità al lavoro di gruppo, all’ascolto empatico e alla comunicazione congruente.

  • Data e Ora

    8 incontri di sabato pomeriggio dal 16 ottobre 2021 al 21 maggio 2022

    Ore 15.00-18.00

  • Sede corso

    Villa S. Ignazio, Via delle Laste 22 – Trento

Facilitatore

dario-fridel

Dario Fridel, a lungo insegnante di psicologia della religione e di psicologia pastorale all’ISR di Bolzano. Membro dell’AIEMPR (associazione internazionale di studi medico, psicologici e religiosi). Fa parte della sezione “psicologia e religione” del SIPS (associazione degli psicologi italiani). È esperto nell’Approccio Centrato sulla Persona e del Metodo Gordon.

Costi e modalità di iscrizione

Per partecipare è necessario associarsi all’Associazione (Quota associativa
annua 2021 € 10,00). Verrà raccolta un’offerta libera quale contributo alle
spese.